Cosmetica naturale

Per cosmesi naturale intendiamo, in genere, la cosmesi a base vegetale. L’industria cosmetica utilizza piu’ di 5000 sostanze per creare i suoi prodotti, solo 1000 sono sostanze naturali o derivate da fonti naturali. Essendo ottimisti, i cosmetici naturali contengono il 10% delle sostanze vegetali vere e proprie e in percentuali, variabili, sostanze vegetali ottenute per trasformazione. Così nelle etichette non ritroviamo altro che elencati conservanti, paraffine, siliconi, peg, ecc.

Di fronte a questo mare di disinformazione, di sostanze nocive, di pubblicità ingannevoli, i consumatori, attenti e consapevoli, in crescente aumento, chiedono prodotti sicuri ma soprattutto vogliono imparare a destreggiarsi e a riconoscere ciò che è sano e innocuo da ciò che è tossico, per sé e per l’ambiente.

I cosmetici naturali devono contenere (non solo per nome ma di fatto) sia sostanze funzionali di base vegetale, che di derivazione vegetale tali da garantire l’effetto cosmetico promesso. Infatti, il prodotto che ci andiamo a spalmare deve mantenere inalterato il delicato e complesso ecosistema della nostra cute. Sostanze dannose, aggressive mettono in pericolo quei processi di rinnovamento e di purificazione che quotidianamente la nostra pelle mette in atto. Quindi la sua salute dipende dalle nostre scelte. Un utilizzo improprio di detergenti aggressivi, la impoverisce e la rende arida, un utilizzo di sostanze allergizzanti o nocive, che con il tempo si accumulano nei nostri tessuti, comporta dermatosi, patologie della pelle e non in casi rari, tumori.

La scelta di un cosmetico o detersivo ecobiologico e naturale è sia salutare che etica.